Renn, Ludwig

Condividi...

Biografia

Ludwig Renn, pseudonimo di Arnold Friedrich Vieth Von Golßenau, (1889-1979), è stato uno scrittore comunista nato in una famiglia dell’aristocrazia sassone, sopravvissuto alla trincea e allo shock della Prima Guerra Mondiale.

Nella Repubblica di Weimar fu nominato capo della polizia di sicurezza a Dresda, ma, dato che si era rifiutato di sparare sugli operai in rivolta, fu rimosso.

Pubblica Guerra nel 1928, attirando attenzioni internazionali.

Sotto il regime nazista fu arrestato per l’impegno politico, ma dopo trenta mesi di carcere si arruolò nelle brigate internazionali della Guerra civile spagnola, conoscendo Hemingway che si ispirerà al suo romanzo per alcune scene belliche di Addio alle armi.

Durante il secondo conflitto mondiale si trovò in esilio in Messico, tornando poi nella Germania Est al termine per diventare presidente onorario dell’Accademia delle arti di Berlino.

Delle sue 21 opere, in Italia finora solo il primo romanzo, Guerra, è stato tradotto e pubblicato nel 2017 da L’Orma Editore.