Murgia, Michela

Condividi...

Risorse

    • Michela Murgia, Il mondo deve sapere. Romanzo tragicomico di una telefonista precaria, Milano, Isbn, 2006 
    • Michela Murgia, Viaggio in Sardegna. Undici percorsi nell’isola che non si vede, Torino, Einaudi, 2008 
    • Michela Murgia, Accabadora, Torino, Einaudi, 2009 
    • Michela Murgia, Ave Mary. E la chiesa inventò la donna, Torino, Einaudi, 2011 
    • Michela Murgia, Andrea Bajani, Paolo Nori e Giorgio Vasta, Presente, Torino, Einaudi, 2012 
    • Michela Murgia, L’incontro, Torino, Einaudi, 2012 
    • Michela Murgia, Simona Tilocca e Barbara Parodo, Storie di ex bambine dell’Isola che c’è, Bologna-Napoli, Caracò, 2012 
    • Michela Murgia e Loredana Lipperini, L’ho uccisa perché l’amavo (falso!), Roma-Bari, Laterza, 2013 
    • Michela Murgia e altri, Sei per la Sardegna, Torino, Einaudi, 2014 
    • Michela Murgia, Chirù, Torino, Einaudi, 2015 
    • Michela Murgia, Futuro Interiore, Torino, Einaudi, 2016 
  • Sitografia

    • http://www.huffingtonpost.it/2013/08/04/michela-murgia-sardegna-candidata_n_3703607.html http://www.donnamoderna.com/news/cultura-e-spettacolo/michela-murgia-tumore
    • http://www.einaudi.it/libri/autore/michela-murgia/0008084
    • https://it.wikipedia.org/wiki/Michela_Murgia
    • http://www.donnamoderna.com/news/cultura-e-spettacolo/michela-murgia
    • http://www.wuz.it/biografia/527/Murgia-Michela.html
    • http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerThread.php?threadId=MURGIA%20Michela
    • http://www.treccani.it/enciclopedia/michela-murgia/
    • http://www.europaquotidiano.it/2014/02/12/mai-avuto-a-che-fare-con-il-pd-la-memoria-corta-di-michela-murgia-video/  
    • https://www.nytimes.com/2014/02/15/opinion/a-fight-to-steer-sardinia.html?_r=1  
    • http://www.unionesarda.it/articolo/politica_italiana/2013/08/04/michela_murgia_si_candida_a_presidente_centrodestra_pronto_pili_pd_pressing_su_soru-1-324532.html  
    • https://it.wikipedia.org/wiki/Quante_storie_(programma_televisivo)  
    • Becherini Viola (classe IV A, L. C. Volta, Colle di val d’Elsa, Siena)

Biografia

Michela Murgia nasce il 3 giugno 1972 a Cabras, un paese sardo della provincia di Oristano. Di formazione cattolica, dopo essersi diplomata in una scuola tecnica e aver intrapreso studi teologici ha diverse esperienze lavorative (da cameriera o impiegata a supplente di religione o portiera di notte), tra cui la venditrice telefonica, che dà vita al suo primo romanzo Il mondo deve sapere. Romanzo tragicomico di una telefonista precaria (2006). Ne sono stati tratti l’omonima opera teatrale e il film Tutta la vita davanti (2008). A lungo è stata anche educatrice nell’Azione Cattolica.

Nel 2007 entra in politica e diventa presidente del comitato per Mario Adinolfi segretario del PD.

Nel 2009 esce il suo romanzo più famoso, Accabadora, una storia che ambienta i temi dell’eutanasia e dell’adozione nella Sardegna degli anni ’50, che le vale il Premio Dessì (2009), il SuperMondello e il Campiello (2010).

Il 2014 è un anno molto significativo nella vita di questa scrittrice, perché la vede impegnata nella campagna elettorale per diventare presidente della Sardegna con “Sardegna Possibile”, nel partito “ProgReS” (Progetu Repùblica de Sardigna), a favore dell’indipendenza sarda; raggiunge il 10% delle preferenze complessive, mentre le liste che la appoggiano ottengono complessivamente il 7%, insufficiente a superare lo sbarramento previsto dalla legge.

Lo stesso anno, in piena campagna elettorale, viene colpita dal cancro, ma vuole tenere la malattia nascosta, decidendo anche di curarsi fuori dalla Sardegna, per non influenzare il giudizio degli elettori. Durante la degenza scrive il suo penultimo bestseller, Chirù (2015), che a suo dire «non è un libro autobiografico, ma ha in sé molto della sua vita».

Dopo la guarigione affronta la separazione dal marito, ma in un’intervista rivela di aver trovato un nuovo amore, anche se non svela altro.

Ogni giorno partecipa al programma televisivo Quante storie delle 12:45 diretto da Corrado Augias su Rai 3, che tratta di attualità, politica e cultura.